La Storia delle Assicoop

La Storia delle Assicoop

Le Agenzie Societarie Assicoop costituiscono un modello distributivo unico nel panorama assicurativo italiano ed esercitano il mandato di UnipolSai
Assicurazioni in specifici territori. Si caratterizzano per radicamento territoriale, capillarità della rete distributiva e chiarezza dell’offerta: i pilastri su cui fondano la relazione costante con il cliente, sono vicinanza ed efficienza, come attestano i feedback positivi che ogni giorno ricevono da parte di chi, da anni, sceglie Assicoop per tutelare i propri affetti, la salute e il patrimonio.

La proprietà delle Assicoop è costituita da diversi soci: cooperative, organizzazioni sindacali, organizzazioni di rappresentanza del lavoro e delle imprese,
Gruppo Unipol. Questa natura plurale, rappresentata nei Consigli d’Amministrazione, garantisce la partecipazione delle associate al fare impresa della
propria Compagnia assicurativa: un agire fondato sulla concretezza e sull’esperienza quotidiana.

Le Assicoop sono cinque: Modena&Ferrara, Bologna Metropolitana (Bologna e Imola), Emilia Nord (Reggio Emilia e Parma), Romagna Futura (Forlì-Cesena, Ravenna, Rimini), Toscana (Firenze, Grosseto e Siena): costruite su solide reti territoriali, sono da sempre impegnate nella promozione dello sviluppo locale con iniziative in ambito sociale, culturale, artistico e ambientale.

DAGLI ANNI ’70 AGLI ANNI ’80…

Le origini delle Assicoop risalgono alla fine degli anni ’70, quando contestualmente alla forte crescita del settore assicurativo, che vede Unipol come protagonista, si avviano le prime esperienze di gestione di Agenzie attraverso la forma societaria cooperativa.
Lo sviluppo impetuoso, la nascita di nuove agenzie e il consolidamento delle realtà assicurative già radicate sul territorio, fanno emergere l’esigenza di creare un filo diretto tra le singole società che permetta di adottare approcci comuni nei confronti di tutti gli stakeholder.

La rete Assicoop si espande e inizia a caratterizzarsi come una delle realtà più innovative nel settore assicurativo degli anni Ottanta.
La sua capacità di instaurare importanti relazioni dirette con il territorio porta Unipol ad aprire ulteriori Assicoop (Napoli, Genova, Mestre, Milano, Perugia) che verranno successivamente rilevate da soggetti privati.

1967

Nasce il Gruppo Aziendale Agenti Unipol GAUU

1986

Le prime Assicoop aderiscono all’Associazione Agenti Unipol

Anni 90

Le Assicoop nate in forma cooperativa vengono trasformate in SpA con il coinvolgimento delle Organizzazioni Socie e Compagnia nella proprietà

1997

Nasce l’Associazione delle Agenzie Societarie

DAGLI ANNI ’90 AI PRIMI ANNI 2000…

Contestualmente alla crisi finanziaria degli anni ’90, avviene la prima importante trasformazione societaria delle Assicoop: le cooperative vengono trasformate in S.p.A. Il movimento cooperativo rimane uno dei principali azionisti delle S.p.A. sottoscrivendo quote rilevanti di capitale sociale. È di questo periodo anche l’uscita formale delle Assicoop, portatrici di interessi particolari ed espressione di una pluralità proprietaria, dal Gruppo Agenti Unipol con cui si manterranno comunque contatti importanti, incentrati sul supporto reciproco e sul continuo confronto.

1998

Primo accordo integrativo dedicato alle Agenzie Societarie

2009

Primo Bilancio di Sostenibilità

2010

Lancio integrazioni Assicoop

2012

Primo patto Unipol

La grande espansione del sistema si riflette sulle dimensioni del portafoglio delle Agenzie Societarie che va via via incrementandosi, arrivando a rappresentare circa il 25 – 30% di quello dell’intera compagnia. Inoltre, cosciente delle difficoltà che si iniziavano a riscontrare a causa della gestione di aziende clienti molto grandi, il Gruppo Unipol decide di stipulare con le Assicoop un contratto specifico, diverso da quello che lo lega alle altre Agenzie Private, focalizzato sulle necessità e sulle ambizioni delle Agenzie Societarie. È il 27 novembre 1997 quando le Assicoop emiliano-romagnole e toscane costituiscono l’Associazione delle Agenzie Societarie Unipol, un organo capace di rappresentare tutte le Assicoop nei rapporti con la Compagnia e con le diverse sigle di rappresentanza sindacale dei dipendenti Assicoop (con cui viene stipulato uno specifico contratto collettivo nazionale, uguale per tutte le agenzie societarie), nonché un soggetto che
consente di mettere a sistema esperienze peculiari sui rispettivi territori. Nei primi anni Duemila, sull’onda dell’importante crescita del settore assicurativo nazionale, il sistema Assicoop consolida ulteriormente le proprie dimensioni anche attraverso la sua forte capacità di offerta ed i risultati ottenuti nel ramo vita.
Dal Duemila ad oggi il Gruppo Unipol, attraverso le numerose acquisizioni effettuate, cresce fino a diventare la prima Compagnia Assicurativa nel comparto danni in Italia. Nel 2010 Unipol ricostruisce la propria identità tornando, dopo una breve parentesi, alla sua denominazione originaria. Parallelamente anche le Agenzie Societarie scelgono di rafforzare la propria identità, adottando come denominatore comune “ASSICOOP” unito a quello dei territori di riferimento. Questa scelta si sostanzia anche attraverso la declinazione coordinata della propria immagine, affiancata al marchio Unipol Assicurazioni, nonché mediante la messa a punto dell’architettura web Assicoop.it, ulteriore elemento distintivo del proprio modello distributivo e di servizio ai clienti.
Partendo da 11 realtà, nel 2010 la Compagnia lancia il progetto di aggregazione tra Assicoop di diverse dimensioni per arrivare ad avere strutture capaci di far fronte ai repentini cambiamenti che il settore dovrà affrontare nei lustri successivi, senza però dimenticare i legami con il territorio e il mondo di provenienza. Entro la fine del 2011 nascono quindi tre nuove Assicoop attraverso un processo di aggregazione di sei società:

  • Modena&Ferrara: il 13 maggio Assicoop Modena e Assicoop Ferrara si uniscono in un’unica società, diventando
    un player unico sul territorio;
  • Romagna Futura: il 27 settembre Assicoop Ravenna e Assicoop Romagna costituiscono una nuova Società;
  • Emilia Nord: il 4 marzo viene fondata Assicoop Emilia Nord, nata dall’unione di Assicoop Reggio Emilia e
    Assicoop Parma.

È a partire dal 2012, anno in cui ricorre il cinquantenario di Unipol, che si avvia il processo di consolidamento delle tre nuove realtà costituite nel 2011 e, contemporaneamente, si inizia a progettare una nuova fase di aggregazioni che porterà alle attuali cinque Agenzie Societarie (dalle otto del 2011), sui territori di Emilia-Romagna e Toscana.

In particolare, nel 2014 si procede con un’operazione straordinaria di fusione tra le Assicoop Firenze e Siena, che avverrà formalmente nel 2015, mentre nel 2016 si uniscono anche la realtà di Grosseto e l’Agenzia Fondiaria di Firenze dando vita ad unico sistema toscano: Assicoop Toscana.

Il processo di ristrutturazione organizzativa così avviato si conclude con la più recente delle operazioni. Ad essere protagonista è il territorio emiliano romagnolo, dove l’unificazione tra le Assicoop Imola e Bologna culmina il 1° luglio 2017 con la nascita di Assicoop Bologna Metropolitana.

2013

Secondo Bilancio di Sostenibilità

2009

Primo Bilancio di Sostenibilità

2016

Lancio Assicoop 2020

2017

Completamento delle fusioni

UNO SGUARDO VERSO GLI ORIZZONTI FUTURI…

Le Agenzie Societarie hanno gestito cambiamenti strutturali avviati da un percorso di “rigenerazione identitaria”. Il percorso di aggregazione ha permesso di rafforzare la struttura organizzativa, patrimoniale ed economica di ogni Assicoop ponendo le basi necessarie all’introduzione di innovazioni nel modello di business necessarie a competere nello scenario futuro.

È in questo contesto che a fine 2016 UnipolSai e le Assicoop condividono il lancio di un progetto denominato “Assicoop 2020”, finalizzato principalmente a garantire sostenibilità nel medio – lungo termine, minimizzando gli elementi di vulnerabilità agendo su tre pilastri principali:

  • Rilancio del retail attraverso una maggiore industrializzazione dei processi di vendita e un’ottimizzazione del presidio territoriale
  • Difesa del corporate attraverso l’acquisizione selettiva di nuovi clienti e un modello di servizio dedicato
  • Evoluzione della macchina operativa per migliorare strutturalmente l’efficacia dei supporti. Assicoop 2020 è strettamente integrato al Piano Industriale 2016-2018 UnipolSai fino a diventare il “luogo” di sperimentazione di strumenti moderni e innovativi per rispondere in modo competitivo alle sfide emergenti e con esse ai nuovi bisogni dei clienti, priorità strategiche del Piano UnipolSai.

Per realizzare questi cambiamenti oggi le Assicoop si impegnano, singolarmente e in gruppo, nelle diverse attività progettuali cercando principalmente di:

  • costituire sinergie tra le stesse Assicoop, anche attraverso la gestione di attività in comune e la creazione di funzioni centralizzate (ad esempio per la diffusione dell’innovazione tecnologica);
  • migliorare la produttività commerciale della rete, compresa anche la specializzazione della rete vendita, attraverso la socializzazione e la diffusione delle best practice;
  • sviluppare ed integrare la componente di offerta di prodotti e servizi non assicurativi, in particolare quelli bancari standardizzati Unipol Banca.

Facendo leva sui valori comuni alle Agenzie e alla Compagnia, il piano Assicoop 2020 ha quindi innescato un processo di rinnovamento e consolidamento dell’Associazione per creare nuove sinergie di risposte integrate e condivise.

SFOGLIA IL BILANCIO
DI SOSTENIBILITÀ 2013- 2017





ENTRA NEL TUO TERRITORIO



 

ASSICOOP
BOLOGNA METROPOLITANA

 

ASSICOOP
EMILIA NORD

 

ASSICOOP
MODENA E FERRARA

 

ASSICOOP
ROMAGNA FUTURA

 

ASSICOOP
TOSCANA