Al via il percorso di on-boarding del progetto New Generation

New Generation investe su giovani di talento per rafforzare la propria rete commerciale. Il progetto prevede un intenso percorso di formazione e sviluppo.

Assicoop ha di recente avviato il progetto New Generation, che investe su giovani di talento per rafforzare la propria rete commerciale. Il progetto nasce dall’intento comune e dalla sinergia delle cinque Assicoop e prevede per i neo-consulenti un intenso percorso di formazione e sviluppo.

Ma partiamo dall’inizio: attraverso una campagna di recruitment multicanale sono stati selezionati i primi 18 neo-consulenti assicurativi, che hanno subito intrapreso un percorso di on-boarding per supportare il loro ingresso all’interno delle filiali e del contesto organizzativo Assicoop.

L’on-boarding prevede un learning journey (percorso di apprendimento) strutturato e multi-metodo che permetterà ai consulenti di approfondire e specializzarsi rispetto alle tematiche che riguardano il settore assicurativo.

Non solo: il progetto New Generation vuole sviluppare sempre più la sinergia tra le Assicoop e i territori a partire dalle persone. È per questo che è stata creata una community di cui proprio i neo-consulenti saranno protagonisti, caratterizzata da una serie di spazi e momenti che permettono il confronto e la contaminazione continua.

Per inaugurare il percorso di on-boarding, i consulenti hanno partecipato ad un’attività di Digital Team Building. Perché un’attività di Team Building? Per dare avvio alla Community inter-Assicoop sperimentando quelli che ne sono gli aspetti e i valori caratterizzanti. Infatti, questo evento ha permesso non solo di approfondire la conoscenza reciproca tra consulenti, ma anche e soprattutto di mettere alla prova le competenze relazionali che saranno l’ossatura del profilo del consulente e di cimentarsi attivamente con alcune sfide, toccando con mano il valore della collaborazione e il senso profondo di operare in un’organizzazione unica come è il mondo Assicoop.

Da ultimo una nota su come sono state realizzate le attività di team building: la situazione sanitaria non ha permesso la compresenza fisica, ma questo non ha impoverito il confronto! La modalità digitale ha dato modo di sperimentare le potenzialità di un utilizzo innovativo, efficace e coinvolgente degli strumenti di comunicazione e collaborazione a distanza.
E le mascherine non sono riuscite a nascondere i sorrisi e la gioia di condividere un percorso di crescita professionale e personale di questo tipo!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin